notizia

I possessori di criptovaluta statunitensi hanno solo pochi giorni per rispondere alla lettera IRS 6173


I possessori di criptovaluta statunitensi hanno solo pochi giorni per rispondere all'illustrazione della lettera IRS 6173

Il mese scorso, l'USS (Internal Revenue Service) degli Stati Uniti ha inviato circa 10.000 lettere ai suoi possessori di criptovaluta in merito alle sue attività di criptovaluta. L'IRS ha iniziato a inviare lettere ai contribuenti le cui transazioni in valuta digitale potrebbero non essere in grado di riportare entrate e pagare le imposte sul reddito derivanti da transazioni in valuta digitale, oppure non riuscire a riportare correttamente le loro transazioni.

Coloro che hanno ricevuto la lettera 6173 intitolata "Segnalazione di transazioni in valuta virtuale" il 16 luglio possono ora rispondere all'IRS in meno di una settimana. La più seria delle tre lettere trasmesse (inviata con le lettere 6174 e 6174-A), 6173 richiede un'azione immediata.

Se il destinatario non risponde a questa lettera in modo tempestivo, il suo conto fiscale sarà esaminato dall'IRS. Il destinatario deve rispondere a questa lettera entro 30 giorni dalla data indicata nella lettera e richiedere che vengano segnalate tutte le transazioni di criptovaluta tra il 2013 e il 2017. Il rapporto deve includere le transazioni tra il portafoglio e lo scambio.

Correlati: In che modo le criptovalute fiscali statunitensi: il dilemma dei contribuenti

Il destinatario della lettera 6173 ha le seguenti opzioni:

Se non si segnala l'anno o l'anno 2013-2017

Invia un rimborso scaduto il prima possibile. L'archivio ritarda in cambio e spiega il motivo dell'errore. Se non riesci a denunciare a causa di un crimine o un'invasione, devi fornire una spiegazione per dimostrare la tua sincerità. Quindi, l'IRS potrebbe non intraprendere azioni legali. Tuttavia, se la causa è irragionevole agli occhi dell'IRS, potresti essere soggetto a sanzioni civili o penali.

Se si invia un rapporto di errore di un anno o di un anno intero tra il 2013-2017

Se non hai segnalato la tua attività completa, comprese tutte le transazioni per tutte le blockchain e gli scambi dal 2013, il rapporto che hai inviato non è corretto. A causa della mancanza di conoscenza delle pratiche fiscali della criptovaluta, molte persone che hanno segnalato in anticipo la criptovaluta non hanno inviato report accurati. Se appartieni a questo gruppo, ora hai l'opportunità di correggere l'errore. Invia la dichiarazione corretta per i calcoli errati per il periodo 2013-2017 presentando il modulo fiscale IRS 1040X.

Se ritieni di aver inviato un rapporto accurato e completo all'IRS

Invia una dichiarazione giurata in cui dichiari di aver inviato l'intera cronologia delle operazioni in valuta, comprese le misure adottate per garantire la conformità ai requisiti IRS. Nell'affidavit, assicurati di segnalare che il tuo archivio è "vero, corretto e completo" perché deve soddisfare tutti e tre i criteri. Inoltre, è necessario inviare tutte le copie del rapporto precedente.

Cosa è vero, corretto e completo?

Rapporto di attività completo. L'IRS richiede ai rivenditori di criptovaluta e agli investitori in tutti i conti di conformarsi alle normative fiscali e ai rapporti. Il rapporto deve includere tutte le attività dell'anno in questione: portafoglio, blockchain e scambio di informazioni. Puoi utilizzare un sistema per aiutarti a ottenere un rapporto completo di tutte le transazioni dal primo giorno. Oggi, alcuni sistemi basati su blockchain utilizzano la tecnologia del libro mastro distribuito per tenere traccia dell'intera storia dell'attività monetaria sin dal primo giorno e fornire avvisi su informazioni incomplete recuperate, nonché indirizzi che potrebbero essere stati dimenticati. In una soluzione fiscale chiavi in ​​mano che è fondamentalmente una criptovaluta, può eseguire l'intera gamma di attività correlate – tra cui portafogli, scambi, token iniziali, ecc. – E persino pubblicare un rapporto completo sull'anno dell'attività pertinente ogni anno. Vecchi errori corretti. Molte persone erano solite denunciare solo quando acquistavano o lasciavano la legge. Questo è davvero rilevante, proprio come l'acquisto di beni, altre attività di criptovaluta e persino transazioni di criptovaluta come valute stabili come Tether (USDT). Assicurati che i tuoi calcoli siano corretti. Sebbene il metodo di identificazione specifico determini l'esatto bitcoin che vendi e calcoli la responsabilità fiscale per le vendite effettive di bitcoin sulla base di prove blockchain, il metodo first in first out (FIFO) non tiene conto dell'attività dell'utente in tempo reale. Per calcolare con il metodo FIFO, inserisci tutti gli acquisti e tutti gli elenchi di vendita. Quindi abbinali. Prendi il primo articolo nell'elenco acquisti e calcola il risultato fiscale come se stessi vendendo il prezzo alla prima data di vendita nell'elenco vendite. Questo a volte può portare a tasse eccessive, soprattutto se hai acquistato il primo bitcoin (BTC) nei tuoi primi anni. Per eseguire calcoli utilizzando un metodo di identificazione specifico, è necessario (utilizzare le prove nella blockchain) per determinare la data di acquisto e la data di vendita di tutti i bitcoin che entrano e escono dal portafoglio durante lo stesso anno fiscale. Quindi, usi i dati della blockchain per abbinare le date e i prezzi di acquisto e vendita dello stesso bitcoin e infine calcolare il debito fiscale. Se non sai come fare, puoi utilizzare una piattaforma informatica.

da

Indipendentemente dalla lettera che ricevi e dai passi che stai intraprendendo, ti consigliamo di consultare un professionista fiscale per aiutarti nella preparazione di un rapporto accurato e completo.

Le opinioni, le idee e le opinioni qui espresse rappresentano solo l'autore e non riflettono o rappresentano necessariamente le opinioni e le opinioni di Cointelegraph.

Oppure Lokay Cohen è il vicepresidente di Bittax, una piattaforma di calcolo dell'imposta sulla criptovaluta. Oppure hai 10 anni di esperienza normativa e gestisci una società di consulenza fiscale leader. Ha conseguito un master in giurisprudenza. Laurea in giurisprudenza, B.A. M.A. nelle comunicazioni e nella gestione e nell'ordine pubblico nel lavoro di Bittax, o ha promosso l'obiettivo di collegamento tra criptovaluta e realtà fiscale, al fine di ottenere la rendicontazione fiscale in un quadro normativo chiaro e specifici metodi di identificazione.

Fonte: compilato da 0x informazioni da COINTELEGRAPH, originale: cointelegraph.com/news/us-crypto-holders-only-have-a-few-days-to-reply-to-the-irs-6173-letter. Il copyright è di proprietà dell'autore e non può essere riprodotto senza autorizzazione. da

Fai clic per continuare a leggere da