ETHEREUM

Google Cloud e Blockchain Platform Cypherium collaborano per fornire soluzioni aziendali


Il gigante della tecnologia Google Cloud sta lavorando con Cypherium per ottenere una soluzione incentrata sul business. La piattaforma blockchain ha annunciato una partnership in un recente comunicato stampa.

Secondo la dichiarazione della stampa, la nuova partnership collegherà Google con i nuovi prodotti enterprise di Cypherium. Come suggerisce il nome, questa è una piattaforma a catena focalizzata che si concentra su soluzioni aziendali, in particolare decentralizzazione e scalabilità.

L'annuncio ha anche rivelato che Cypherium Enterprise può gestire migliaia di transazioni in pochi secondi. Ha anche l'interoperabilità della blockchain e offre riservatezza.

Sky Guo sul tema

Il CEO di Cypherium Sky Guo ha riconosciuto in un comunicato stampa che la società potrebbe lavorare con Google Cloud per fornire una "soluzione full stack" per l'impresa e trarre vantaggio da questa tecnologia di cambiamento di paradigma. Ha anche affermato che con la crescente domanda di soluzioni DLT nel settore finanziario, l'azienda avrà successo.

Il sito web Cypherium ha inoltre spiegato che la società utilizza dispositivi virtuali ispirati a Turing, scritti in Java, per eseguire contratti intelligenti. La popolarità della lingua lo rende una scelta ideale per i contratti perché aiuta a ridurre gli ostacoli alla tecnologia blockchain.

Secondo i rapporti, Cypherium funziona con IBM Cloud e Amazon Web Services [AWS].

DApps e contratti intelligenti

Cypherium è l'ultima piattaforma blockchain che utilizza Google Cloud. La società Mountain View ha aggiunto Qtum alla sua lista di partner software a maggio. La piattaforma blockchain è più adatta per applicazioni decentralizzate [DApps] e contratti intelligenti. Qtum offre anche una gamma di strumenti per sviluppatori su Google Cloud, nonché strumenti per fork e picchettamento all'interno della piattaforma.

Fonte di informazione: compilato da 0x informazioni da CRYPTOTIM, il copyright appartiene all'autore Viena Abdon, senza permesso, non può essere riprodotto da

Fai clic per continuare a leggere da