notizia

L'IRS non si fermerà fino a quando non riscuote tutte le tasse di criptovaluta dovute


L'IRS non si fermerà fino a quando non addebita tutte le illustrazioni fiscali sulla criptovaluta dovute

Dissero che il governo non poteva controllarlo. Dicono che non saranno mai regolati. Ma come la morte, proveranno a tassarla. L'Internal Revenue Service [IRS] degli Stati Uniti non sembra riposare fino a quando non ottiene l'imposta finale da un rivenditore di criptovaluta.

CoinDesk riferisce che l'IRS sta inviando un altro giro di lettere a noti rivenditori di criptovaluta dicendo loro che hanno presentato tasse in modo errato.

In un esempio, il contribuente deve quasi $ 3.900 nel 2017, tasse $ 3.600 e $ 200 di interesse. La lettera è stata vista da CoinDesk e si è svolta il 29 luglio 2019.

Quest'ultimo giro di comunicazione è emerso poche settimane dopo che l'Internal Revenue Service degli Stati Uniti ha inviato per la prima volta una "lettera educativa" al proprietario della criptovaluta per informarli del possibile debito fiscale.

L'Internal Revenue Service degli Stati Uniti ha dichiarato di aver inviato una lettera a "più di 10.000 contribuenti" affermando che potrebbe essere tassato sulla sua criptovaluta.

Sebbene queste lettere possano sembrare un segno di sfortuna, sono intrinsecamente più consultive; il destinatario non è obbligato a pagare. Tuttavia, il destinatario deve fornire documentazione giustificativa per dimostrare il motivo per cui ha rifiutato di pagare l'imposta.

Secondo i rapporti, l'USD [Internal Revenue Service] raccoglie informazioni sui contribuenti attraverso Coinbase, che è il risultato di rigide e informate normative dei clienti imposte dallo scambio.

I commercianti di criptovaluta statunitensi dovrebbero prestare molta attenzione all'IRS nei prossimi mesi. Già a maggio, l'agenzia ha dichiarato che avrebbe rilasciato una nuova guida sulle criptovalute. In altre parole, preparatevi a chiarire completamente le implicazioni fiscali della negoziazione di attività digitali.

Se sei nuovo nel mondo delle criptovalute, vale la pena considerare quale potrebbe essere l'impatto fiscale prima di effettuare qualsiasi operazione. Questa potrebbe essere una scelta sicura e le tue autorità locali verranno qui in futuro.

In realtà, questo interesse delle autorità fiscali non è esclusivo degli Stati Uniti. Mentre l'IRS adotta un approccio proattivo, altre autorità, tra cui quelle provenienti da Danimarca, Canada e Francia, stanno prestando attenzione alle tasse che possono essere dovute dagli operatori di criptovaluta.

Fonte di informazione: compilato da 0x informazioni da THENEXTWEB. Il copyright appartiene all'autore originale e non può essere riprodotto senza autorizzazione. da

Fai clic per continuare a leggere da