notizia

Op Ed: Il regolamento ha un premio su Virgin Bitcoin?


Il vertice del G20 di giugno 2019 ha prodotto una serie di domande e preoccupazioni. Il più importante di questi è la promulgazione dei nuovi regolamenti della Task Force di azione finanziaria [GAFI] e le loro implicazioni per il futuro delle criptovalute. Sebbene i regolamenti non siano vincolanti, ciascuno Stato membro deve determinare come conformarsi pienamente.

La raccomandazione più importante è che Virtual Asset Service Provider [VASP] condivida informazioni sui propri clienti per ogni trasmissione digitale. Questa attività include la condivisione dei nomi di mittenti, destinatari, account e cronologia delle transazioni. Queste normative minacciano la fattibilità a lungo termine di molti altcoin. Tuttavia, finché la fornitura continua, l'acquisto e l'acquisto di bitcoin vergini rimarranno forti indipendentemente dalle normative esistenti.

Acquisto conforme a Bitcoin

Le nuove raccomandazioni del GAFI hanno suscitato un certo fanatismo nel campo della criptovaluta. Sebbene non sia richiesta la conformità, la non conformità può comportare la lista nera del GAFI, imponendo sanzioni e aggravando la censura internazionale, che può invalidare il mercato delle criptovalute del paese.

Le sfide normative del GAFI hanno portato a due domande principali: come cambierà il futuro acquisto di Bitcoin e altre criptovalute? Inoltre, la conformità è effettivamente fattibile?

Mentre resta da vedere come queste normative influenzeranno il valore a lungo termine delle valute digitali, i premi sono stati assegnati a token con pedigree dimostrabile e tracciabile. In altre parole, gli acquirenti saranno più propensi ad acquistare bitcoin "puliti" o non utilizzati, ovvero bitcoin con una storia di trading pura o, più precisamente, nessuna storia di trading. La ragione dietro questo nuovo premio "bitcoin vergine" è che gli acquirenti sono sempre più preoccupati di avere criptovalute utilizzate sul mercato nero o per scopi illegali o malvagi. In effetti, la gente comune sa molto poco della storia di Bitcoin, ovvero chi possiede o commercia i propri token in passato.

Il bitcoin è ancora interessante per gli investitori istituzionali, ma la loro soglia di rischio è molto più bassa. Poiché il mondo delle criptovalute incontrerà l'incertezza dello standard GAFI, molti investitori tradizionali ritengono che sia meglio essere cauti.

Le linee guida del GAFI richiedono alle società di comunicare informazioni secondo cui la maggior parte delle criptovalute non vengono divulgate, il che rende quasi inaccettabili i costi di conformità di alcune società.

Per quanto riguarda se la società è in grado di rispettare le normative, molte persone pensano che la risposta sia fortemente negativa. L'ex avvocato americano Mary Beth Buchanan ritiene che "questo è il caso di cercare di applicare le regole del 20 ° secolo alla tecnologia del 21 ° secolo. Non esiste una soluzione tecnica che ci permetta di conformarci pienamente".

Il consigliere per gli investimenti Jeff Horowitz ha aggiunto: "L'implementazione della supervisione bancaria del settore può indurre un maggior numero di persone a commerciare tra le persone, il che porterà a una riduzione della trasparenza nelle forze dell'ordine. Il GAFI deve considerare le molte conseguenze non intenzionali dell'applicazione di questa particolare regola. "

L'argomento qui è che queste regole sconnesse non solo soffocano gli investitori e le società di criptovaluta, ma a lungo termine, queste normative possono inavvertitamente portare a una riduzione della trasparenza. Inoltre, i requisiti GAFI potrebbero non essere pienamente soddisfatti. Anche se possibile, questi regolamenti comprometteranno lo scopo di utilizzare prima le criptovalute?

Moneta vergine

Le linee guida del GAFI hanno spianato la strada ai token vergini. Questi token farm-to-table di recente estrazione hanno suscitato grande interesse da parte del pubblico, soprattutto perché non hanno registrazioni di transazioni registrate. Gli investitori da lontano sono alla ricerca di bitcoin vergini.

Sebbene la domanda globale di token primari continui ad aumentare, l'attività mineraria cinese continua a prosperare. La fiducia dei token vergini appena allocati pone i token non contaminati a un premio.

La paura delle criptovalute contaminate ha gettato semi per questi token vergini. Senza alcuna storia di trading, i token non sono sostanzialmente soggetti a sequestro o blocco a causa della partecipazione a transazioni passate sospette.

Tuttavia, proprio perché il bitcoin vergine sta guadagnando trazione, altri token non sono necessariamente gli stessi.

L'altcoin non è la risposta

Investopedia definisce "shitcoin" come "un termine dispregiativo usato per descrivere altcoin che è diventato inutile". Il valore di Shitcoin potrebbe scomparire poiché l'interesse non viene realizzato. "

Nonostante le voci degli investitori, questi numeri sono evidenti. Bitcoin continua a piovere. L'aumento di valutazione del 120% da gennaio è buono, ma il dominio di Bitcoin è sconcertante, con oltre il 60% di dominio, e molti si aspettano di spingere il 70% in un futuro non troppo lontano. Gli analisti della valuta crittografica ipotizzano che se il bitcoin raggiunge il 63,5% della posizione dominante, le altcoin più piccole saranno difficili da sopravvivere.

I regolamenti GAFI non avranno certamente alcun beneficio per l'altcoin. Molti giovani attori del settore non hanno la capacità o le risorse per seguire e sopravvivere.

Fondamentalmente, le criptovalute dipendono dall'autonomia. Questi regolamenti annullano le criptovalute più piccole e violano la base di queste valute.

Denaro familiare per comprare bitcoin

In un certo senso, Bitcoin è diventato un nuovo fondo fiduciario. Gli acquirenti sono entrati nel mercato originale dei bitcoin, grazie in gran parte alla loro novità. Con tali token, esiste un concetto raro e unico che incoraggia gli acquirenti a pagare fino al 20% di markup su token che non hanno una storia di trading. Il valore aggiunto del fatto è che la valuta vergine è considerata in linea con le recenti raccomandazioni del GAFI.

Virgin Bitcoin potrebbe non beneficiare di fondi familiari o acquisti individuali. Nonostante ciò, è chiaro che c'è più fiducia nei token vergini e continuano a ricevere premi elevati.

L'ironia è che più Bitcoin minerai, più diventa scarso. Oggi, l'85% di Bitcoin è stato estratto, portando molte persone a credere che il valore di Bitcoin abbia ancora molta strada da fare. Sebbene Bitcoin rimanga un mistero, solo il 5% degli americani investe in criptovalute, ma potrebbe essere saggio notare che i super ricchi lo hanno acquistato tranquillamente.

Questo è un articolo ospite di Flex Yang, CEO di Babel Finance. Le opinioni espresse sono interamente sue e non riflettono necessariamente le opinioni della rivista BTC Inc o Bitcoin.

Op Op Ed: Il regolamento impone un premio a Viking Bitcoin? È apparso per la prima volta sulla rivista Bitcoin.

Fonte: compilato da 0x informazioni da BITCOINMAGAZINE. Il copyright è di proprietà dell'autore e non può essere riprodotto senza autorizzazione. da

Fai clic per continuare a leggere da