ETHEREUM

La regolamentazione della moneta elettronica nel Regno Unito sta cambiando e l'accettazione è finalmente emersa.


da  Quyen-tien-dien-tu-Anh "larghezza =" 720 "altezza =" 419 "srcset =" // www.tapchibitcoin.vn/wp-content/uploads/2019/08/Quy-dinh-tien -dien-tu -Anh.png 720w, // www.tapchibitcoin.vn/wp-content/uploads/2019/08/Quy-dinh-tien-dien-tu-Anh-640x372.png 640w, https: / /www.tapchibitcoin.vn /wp-content/uploads/2019/08/Quy-dinh-dien-dien-tu-Anh-681x396.png 681w “dimensioni =” [larghezza massima: 720px] 100vw, 720px “/></p><div class=

Il Regno Unito è stato a lungo noto come il luogo sacro finanziario. Dall'avvento del Big Bang e del Thatcherismo negli anni '80, il Regno Unito ha creato un ambiente economicamente favorevole intorno a Londra, abolendo le regole che forniscono l'ondata di attività precoci. Società private e straniere. Tuttavia, sebbene alcuni credano che Londra supererà San Francisco per diventare la "capitale dell'unicorno" del mondo, rispetto al talento, il Regno Unito "non apre e accoglie" la moneta elettronica. La tradizione principale.

Quando le istituzioni industriali come CryptoUK e altri revisori si sono lamentate, la mancanza di chiarezza nelle normative e i dubbi sulla moneta elettronica hanno ostacolato l'industria della moneta elettronica nel Regno Unito. Nazioni Unite Tuttavia, la situazione ha gradualmente iniziato a cambiare negli ultimi mesi e la Financial Services Authority [FCA] ha aggiornato le linee guida sulla moneta elettronica e condotto una serie di consultazioni sulla regolamentazione monetaria. I prodotti elettronici inizieranno entro la fine dell'anno

Mentre questi sono solo passaggi preliminari, possono fare molto per stabilire un ambiente di vincolo standard che fornirà agli investitori e al pubblico un credo monetario. Cassaforte elettronica.

Regno Unito e moneta elettronica

Attualmente, il Regno Unito potrebbe trovarsi tra un atteggiamento neutrale e un accordo con le normative sulla moneta elettronica. Non avevano leggi specifiche incentrate sulla moneta elettronica, ma hanno adottato un atteggiamento abbastanza libero nei confronti della valuta, nonostante le cattive notizie della maggior parte dei funzionari tranne bitcoin [BTC] e altre valute digitali. Ovviamente, non proibiscono specificamente la moneta elettronica o qualsiasi tipo di token / token [come la valuta privata] e non applicano alcuna legge finanziaria in vigore. La moneta elettronica è troppo severa.

Nella maggior parte dei casi, il governo britannico, la Banca d'Inghilterra e altre organizzazioni ritengono che sia solo perché non – almeno fino a poco tempo fa – che l'industria è così grande che è sufficiente garantire l'adozione di misure speciali. Ad esempio, il governatore della Banca d'Inghilterra Mark Carney ha annunciato a marzo 2018 che il mercato della moneta elettronica non costituirebbe una minaccia per la stabilità finanziaria degli Stati Uniti:

"Attualmente, a mio avviso, l'e-currency non sembra rappresentare un rischio significativo per la stabilità finanziaria. Guardando al futuro, se la partecipazione al dettaglio aumenta in modo significativo o si collega al settore finanziario formale senza migliorare l'integrità del mercato, gli standard anti-lavaggio, la stabilità finanziaria Il rischio può aumentare. Denaro e difesa informatica ".

Proprio come le autorità e i legislatori britannici non hanno troppa paura dell'ascesa della moneta elettronica, anche il governo e i dipartimenti fiscali e doganali della Regina [equivalenti al Servizio delle entrate interne del Regno Unito] sono molto a loro agio. Imposte riscosse da transazioni in valuta elettronica e attività commerciali relative alla moneta elettronica nell'ambito dell'attuale sistema fiscale.

Ad esempio, per le società, l'imposta sul reddito viene addebitata per gli utili e le perdite derivanti da transazioni relative alla moneta elettronica e il Regno Unito calcola anche l'imposta sulle plusvalenze per chiunque realizzi un profitto. Il trading tramite moneta elettronica supera £ 12.000 [circa $ 14.500]. Inoltre, l'IVA può essere addebitata se qualcuno vende beni o servizi negli Stati Uniti in moneta elettronica.

Divario e incertezza

Tuttavia, sebbene l'industria della moneta elettronica sia stata in grado di prendere piede nel Regno Unito nell'attuale contesto legislativo, gruppi e dati del settore ritengono che normative specifiche si concentrino sulla moneta elettronica e forniscano chiarezza a chiunque gestisca una piattaforma di trading o detenga un ICO nel Regno Unito. Laurea e supporto. Alla fine di luglio, CryptoUK scrisse una lettera aperta all'assistente dell'ufficio dello scultore Sajid Javid, in cui il presidente dell'agenzia commerciale Iqbal Gandham indicò tre ragioni per l'industria dell'energia: la morte della Gran Bretagna "è in ritardo rispetto ad altri paesi".

La prima sono le difficoltà incontrate dal cambio di valuta elettronica e da altre piattaforme nell'apertura di conti bancari negli Stati Uniti, principalmente perché molti regolatori non li hanno ancora forniti. Licenze [ma ci sono alcune eccezioni]. Gandem ha scritto nella lettera:

"Nel nostro recente sondaggio sul business della moneta elettronica, abbiamo scoperto che il 73% delle aziende ha aperto conti bancari in un altro paese a causa della complessità delle banche del Regno Unito. Più della metà di loro ha provato ad aprire conti e sono stati respinti, la metà non lo ha fatto Ottieni il motivo. "

In particolare, la fattibilità del settore della moneta elettronica negli Stati Uniti è carente in quanto non esistono regole o leggi specifiche per gestire direttamente la valuta. Digital. Gandem ha continuato:

"In secondo luogo, abbiamo bisogno di un sistema di regolamentazione proporzionale progettato specificamente per la moneta elettronica britannica per sostenere la crescita del settore. Sebbene il governo britannico stia dando voce positiva, altri paesi come il Giappone e la Svizzera hanno preso iniziative più forti. Quando il governo cerca Al momento della competizione mondiale nel settore dei giochi per bambini dopo la Brexit, raccomandiamo di essere all'avanguardia nell'attirare aziende britanniche di moneta elettronica ".

Infine, Gandham ha concluso la lettera di CryptoUK esortando Javid e il governo britannico a sviluppare le industrie della moneta elettronica e della blockchain in modo più aggressivo. Sebbene Gandham abbia ribadito che l'industria "ha bisogno di determinare la regolamentazione per raggiungere il pieno potenziale del futuro", ha detto a Cointelegraph che sono stati fatti alcuni sviluppi positivi. Negli ultimi mesi, la FCA ha iniziato con la guida di luglio sulle attività di moneta elettronica.

In queste nuove linee guida, i regolatori finanziari confermano che non regoleranno Bitcoin ed Ethereum come attività e titoli, anche se adegueranno i token azionari e alcuni di questi token di convenienza perché spesso offrono titoli e debiti agli investitori. Il potere dello strumento. Gandem disse a Cointelegraph:

"Il recente aggiornamento della FCA per la guida alla valuta elettronica è di solito un passo nella giusta direzione. Secondo il rapporto della Force Encryption Asset Taskforce dello scorso anno, CryptoUK richiede un'aggiunta più esplicita alla classificazione FCA e come applicare le regole attuali in modo più completo. Interpretazione: siamo lieti di vedere che la guida aggiornata dei regolatori riflette la nostra richiesta di catalogazione separata per includere token che costituiscono moneta elettronica ai sensi delle normative vigenti.

I membri di CryptoUK concordano inoltre sul fatto che la nuova guida è di solito un gradito passaggio. Oleksandr Lutskevych, CEO e fondatore della piattaforma commerciale CEX.io del Regno Unito, ha spiegato a Cointelegraph che le aziende del settore hanno partecipato alle ultime raccomandazioni FCA, dicendo:

"La guida attuale mostra l'esperienza e la conoscenza che il business della moneta elettronica ha raccolto nel mercato internazionale negli ultimi anni e dimostra la posizione della grande attività di moneta elettronica nel Regno Unito. Si basa interamente sulle normative finanziarie attuali."

In modo incoraggiante, Lutskevych ha anche affermato che la FCA è molto aperta alle raccomandazioni del settore e sta ascoltando i dati e sta cercando di dar seguito alle loro raccomandazioni. Secondo Lutskevych:

"Quando CEX.IO fornisce a FCA consulenza su possibili modi per classificare i token digitali, la nostra consulenza di esperti include attività di criptovaluta conformi alla definizione di moneta elettronica [moneta elettronica]. Immettere un nome separato chiamato" token di valuta elettronica " Categorie e inserirle nel framework specificato. Ne abbiamo sottolineato la presentazione dei nostri consigli alle risorse FCA e criptovaluta. Siamo lieti che l'ultima versione del tutorial rispecchi pienamente i nostri consigli. "

C'è molto lavoro da fare di fronte.

Tuttavia, come la criptovaluta generale del Regno Unito, CEX.io ritiene che occorra fare più lavoro per migliorare lo status legale del business della moneta elettronica. Perché anche con le nuove linee guida, la piattaforma di trading, la piattaforma e altri ambienti aziendali correlati sono ancora confusi e complessi, Lutskevych ritiene che il settore sia stato dimenticato. Facile da capire e proteggere i consumatori:

"Per noi, la regolamentazione è" giusta "per proteggere i clienti e alleviare gli ostacoli al lavoro con i manager e al rispetto delle regole del settore della moneta elettronica. Finora, FCA ha fatto un buon lavoro nel proteggere i clienti. Speriamo che I passaggi supporteranno l'azienda. "

Lutskevych sostiene inoltre che alcuni settori del settore della moneta elettronica sono stati dimenticati dai recenti progressi, in particolare quelli relativi alle vendite di token e all'ICO:

"Sebbene i token azionari e la moneta elettronica token e gli operatori ad essi responsabili possano ora giocare secondo le regole note fornite dalla MiFID [strumenti finanziari e direttive di mercato], EMD [direttiva sulla moneta elettronica], i componenti della sua regolamentazione del settore devono Ripensare fin dall'inizio. Ad esempio, crediamo che applicare le regole di raccolta fondi della comunità all'ICO sia una cattiva pratica ".

Tuttavia, sebbene l'industria della moneta elettronica del Regno Unito stia ancora lottando perché non esistono leggi e / o regolamenti di supporto, esiste un consenso generale oltre alle ultime linee guida FCA. Sembra migliorare gradualmente. L'UE e i suoi Stati membri attueranno la quinta direttiva antiriciclaggio da gennaio 2020. Anche se al momento il Regno Unito probabilmente non sarà più membro dell'Unione Europea, sarà comunque conforme alle istruzioni della piattaforma di trading e di altre società di elaborazione di moneta elettronica che devono registrarsi presso la FCA e inviare rapporti di attività sospette. La direttiva stabilirà le regole per le società di portafogli e le sale per il commercio di moneta elettronica, costringendole a registrarsi presso le autorità locali.

Ciò aiuterà lo scambio nel Regno Unito a richiedere un conto bancario. Allo stesso tempo, Gandem ha sottolineato che alcune trattative sulla moneta elettronica si terranno nel Regno Unito entro la fine dell'anno, il che potrebbe eventualmente rendere più facile per le aziende legate alla moneta elettronica. Significativamente di più. Gandem ha aggiunto:

"Ciò definirà un riepilogo delle future normative in materia di moneta elettronica ed è un'opportunità per garantire che questo lavoro venga svolto in modo proporzionato, equo e affidabile in futuro. Speriamo di vedere che ciò conduca a un" ordine operativo regolamentare "che designa la moneta elettronica come secondaria Nuove attività regolamentate introdotte dalla legge ".

riconoscimento

Per l'industria della moneta elettronica, le consultazioni su questi piani non saranno condotte molto rapidamente. È difficile dire come tali negoziazioni – come i divieti sui derivati ​​al dettaglio in valuta elettronica – verranno lanciati, ma quando emergerà la Bilancia di Facebook, il governo potrebbe farlo. Gli Stati Uniti promuoveranno e risolveranno ulteriormente il problema. Gandham spera che queste regole arriveranno presto in modo che il Regno Unito non sia in ritardo rispetto ad altri paesi:

"Il lancio della bilancia e dell'ambizioso modello di business della Bilancia spiega perché giurisdizioni come il Regno Unito ora dispongono di regolamenti in materia di moneta elettronica per creare un ambiente importante per incoraggiare l'innovazione e la protezione dei consumatori, piuttosto che cercare di risalire in seguito regolazione. "

Allo stesso modo, Lutskevych ha convenuto che grandi aziende come Facebook sono entrate nel settore della moneta elettronica e hanno convinto i manager britannici che la moneta elettronica non è solo grande ma anche più grande ogni volta. Un mese e un anno Secondo Lutskevych:

"Se viene rilasciato, la Bilancia sarà importante per la finanza globale e i governi locali, quindi non possono ignorarlo. Pertanto, i regolatori a tutti i livelli possono applicare regole più specifiche sugli asset digitali a organizzazioni come Facebook. Ad esempio, gli Stati Uniti hanno preso in considerazione Proposta di vietare alle grandi aziende tecnologiche di emettere valute digitali ".

Combinando queste cose, questi sviluppi dimostrano che il numero di valute elettroniche non controllate nel Regno Unito è ancora molto elevato. Come altro esempio, il Dipartimento delle imposte e delle dogane della Queen ha recentemente iniziato a richiedere piattaforme di trading in valuta elettronica con sede nel Regno Unito per fornire dati sugli utenti che potrebbero minare potenziali casi di evasione fiscale. Relativo alla moneta elettronica.

Se non altro, ciò evidenzia che il governo britannico ha iniziato a riconoscere che la moneta elettronica è una presenza importante e importante nel contesto finanziario del Regno Unito, almeno per creare differenze nelle entrate fiscali nazionali. E supponendo che l'industria della moneta elettronica continui a crescere fortemente e diventi mainstream, è solo questione di tempo prima che la moneta elettronica britannica riceva la sua approvazione normativa a lungo termine.

CEO Ripple: Moneygram utilizza XRP, non un token azionario richiesto dalla legge britannica CoinfloorEX, la principale piattaforma di trading del Regno Unito, si sta preparando ad offrire contratti futures su bitcoin in Asia

da

Dieu Anh

Bitcoin Magazine | Coindesk

• Aggiorna notizie in Telegram

Fonte di informazione: compilato da 0x informazioni da TAPCHIBITCOIN, il copyright appartiene all'autore Diệu Anh, senza permesso, non può essere riprodotto