notizia

Il libro mastro di potenza prova con successo il commercio di energia P2P in Giappone


Secondo il comunicato stampa, Power Ledger ha completato un test della piattaforma peer-to-peer [P2P] basato su blockchain con Kansai Electric Power CO [KEPCO], la seconda più grande azienda di servizi in Giappone.

Il processo si è svolto a Osaka, una delle più grandi città del Giappone, per cinque mesi. Secondo i rapporti, ha reso anonimo e completato automaticamente la transazione di surplus di energia post-FIT [Feed-in-Tariff] P2P. Questo sforzo richiede un equilibrio tra produttori di energia solare locali e consumatori per soddisfare con successo le esigenze commerciali della rete locale.

La valuta crittografica viene utilizzata per il regolamento indipendentemente dalla domanda dei clienti e dalle fluttuazioni della produzione di energia fotovoltaica. Ciò dimostra la tecnologia implementata da Power Ledger per gestire autonomamente transazioni energetiche complesse in una rete in evoluzione. Inoltre, il sistema può essere utilizzato in case indipendenti, appartamenti e microgriglie.

Fumiaki Ishida, direttore generale di KEPCO, ha dichiarato:

"Sebbene ci siano ancora molte sfide, come la revisione delle leggi di commercializzazione pertinenti, i prodotti di Power Ledger offrono ai consumatori un'importante opportunità di vendere energia in eccesso a un prezzo più favorevole e i consumatori ad acquistare energia a un prezzo più conveniente".

Che cos'è un modem FIT e come sarà di aiuto la versione di prova?

Questo test è particolarmente importante perché il Giappone prevede un forte calo di FIT, che potrebbe scioccare il mercato solare giapponese. Il modello è stato introdotto come programma di sovvenzioni nel 2012 per promuovere l'uso delle energie rinnovabili.

Le compagnie energetiche devono acquistare energia solare a prezzi superiori ai prezzi di mercato, causando un onere di 10 trilioni di yen [$ 92,8 miliardi] per il pubblico giapponese. Dall'attuazione della tariffa, i cittadini giapponesi hanno speso oltre 92,8 miliardi di dollari.

Sebbene l'attuale generazione di energia solare del Giappone sia di 40 GW, si prevede che diminuirà drasticamente nell'ottobre 2019. Il governo passerà a un modello di prezzi competitivo di 50-100 kW o più. Secondo i rapporti, molti di essi potrebbero essere sopravvalutati a causa di un improvviso calo delle entrate.

Questo perché i primi clienti FIT guidati dal Ministero dell'Economia, del Commercio e dell'Industria nel 2009 non potranno beneficiare di FIT. Queste aziende ora faranno affidamento su società energetiche, che fisseranno i prezzi di acquisto per l'energia in eccesso.

Le prove di Power Ledger e KEPCO possono rappresentare una valida alternativa al modello FIT, fornendo ai proprietari di energia solare opzioni di restituzione più rapide e mitigando l'impatto di questa nuova politica.

Secondo un caso di studio, questa modifica interesserà 500.000 clienti FIT e questo numero aumenterà presto di 200.000 clienti all'anno. Power Ledger afferma che se il processo viene condotto su larga scala, gli utenti giapponesi possono facilmente risparmiare $ 18,5 miliardi nel 2019.

Maggiori informazioni sul libro mastro

David Martin, amministratore delegato di Power Ledger, attribuisce il successo del processo ai primi lavori in tutto il mondo. Hanno sviluppato la loro tecnologia in Australia, Stati Uniti e Tailandia.

Power Ledger ha sede in Australia. Dal 2016 utilizzano la tecnologia blockchain per raggiungere il commercio di energia e aumentare l'efficienza del mercato. Hanno fatto notizia perché la loro tecnologia ha permesso ai clienti della produzione di energia di monetizzare l'energia rinnovabile attraverso piattaforme P2P basate su blockchain.

Marcatura dell'energia

Fonte: compilato da 0x informazioni da THEBLOCKCHAINLAND. Il copyright è di proprietà dell'autore Nikita Mittal e non può essere riprodotto senza autorizzazione. Fai clic per continuare a leggere