ETHEREUM

Gli studenti del sondaggio dell'FBI tentano di decifrare l'applicazione di voto blockchain della Virginia Occidentale


Secondo i rapporti, un individuo che ha chiesto di non essere nominato ha tentato di invadere la domanda di voto pilota della Virginia dell'Ovest, ma le infrazioni infruttuose sono attualmente oggetto di indagine da parte del Federal Bureau of Investigation [FBI].

Mac Warner, segretario di Stato della Virginia Occidentale, ha recentemente rivelato il presunto hacking. Warner ha ammesso in un discorso pubblico che il tentativo di invadere il programma pilota è fallito. L'incidente apparentemente si è verificato durante le elezioni del 2018.

Mike Stuart conferma l'hacking

La notizia è stata successivamente confermata dall'avvocato statunitense Mike Stuart nella parte meridionale della Virginia occidentale. Stewart ha dichiarato in una conferenza stampa che l'FBI sta indagando su una "invasione senza successo" di una parte sconosciuta per accedere all'applicazione Voatz.

Durante le elezioni del 2018, l'app mobile è stata utilizzata per raccogliere voti da elettori militari e stranieri.

Gli avvocati americani hanno affermato che Warner ha lanciato un allarme nel suo ufficio durante quel particolare ciclo elettorale. Apparentemente Warner ha scoperto false attività, che potrebbero essere una mossa in Watts.

Secondo i rapporti, l'indirizzo IP del sospetto hacker è stato consegnato all'FBI, che determinerà se esiste un crimine. Si dice che questi indirizzi IP siano collegati all'Università del Michigan, quindi l'FBI sta anche indagando se le persone sospettate di tentare violazioni facciano parte di un corso di sicurezza elettorale.

L'applicazione di voto guidata dalla blockchain è stata sviluppata dalla startup blockchain Voatz supportata da Medici. La missione dell'azienda è quella di fornire un metodo di voto sicuro per il personale militare americano e i cittadini di stanza all'estero.

L'applicazione utilizza molti livelli di sicurezza per verificare l'identità, come le impronte digitali e il riconoscimento facciale. Le entrate degli elettori verificate dall'elettore sono archiviate in un libro mastro immutabile.

Warner ha osservato che ogni misura di sicurezza sviluppata per il sistema funziona come previsto per garantire che l'identità e il voto degli elettori non vengano violati e per raccogliere quante più informazioni possibili sul processo.

Tutto non è manomissione

A causa dell'indagine in corso, non è stato possibile divulgare i dettagli, ma Warner ha affermato con sicurezza che nessun voto è stato modificato, influenzato o visualizzato. Non sono stati manomessi. Ha aggiunto che non ci sono prove che ci siano stati cambiamenti nelle votazioni per le elezioni del 2018.

Warner ha aggiunto con orgoglio che tutto il loro duro lavoro e investimento sono stati ripagati perché tutti i loro sistemi funzionavano bene. Ha continuato dicendo che entro il 2020 saranno attuati accordi e misure di sicurezza più forti.

Watts ha partecipato a 31 progetti pilota, tra cui un programma pilota tenuto alle elezioni comunali tenutesi a Denver, in Colorado, lo scorso maggio.

Fonte di informazione: compilato da 0x informazioni da CRYPTOTIM, il copyright appartiene all'autore Viena Abdon, senza permesso, non può essere riprodotto da

Fai clic per continuare a leggere da