ETHEREUM

Lo scambio di criptovaluta congela il 7% delle emissioni di bitcoin e questa percentuale continua a crescere


8
Come si può vedere dal grafico della linea K, lo scambio di criptovaluta ha venduto Bitcoin solo questa primavera, apparentemente cercando di "compensare" le conseguenze finanziarie della caduta del reddito in criptovaluta.

Il continuo declino durante il periodo 2018 ha portato ad un aumento dei costi di abbandono dei clienti e di mantenimento della liquidità in un ampio inventario di attività di trading digitale espanse, molte delle quali sono fortemente diminuite.

Il grafico mostra che sebbene il valore dell'attività di trading e bitcoin sia diminuito, nell'ultimo 2018, il livello di aumento del token non è diminuito o addirittura aumentato del 20%. Pertanto, le grandi piattaforme sono gli investitori di criptovaluta più focalizzati.

Le statistiche di Token Analyst mostrano che i risparmi totali hanno raggiunto $ 10 miliardi e il BTC si congela di più. Nonostante il trading di derivati, la piattaforma BitMEX ha preso il secondo posto immediatamente dopo l'avvento della valuta.

La curva di aumento di capitale dei tre leader coincide con una somiglianza del 100%, che indica il comportamento di grandi partecipanti o il coordinamento di un'unica strategia di investimento in criptovaluta. Durante la recessione, la società ha smesso di acquistare criptovalute, indicando che lo scambio non aveva una base per manipolare il tasso di cambio. Un'altra conferma di questa ipotesi è la mancanza di forti vendite nei nuovi massimi del tasso di cambio BTC.

La strategia del titolare e l'aumento della quota di attività congelate possono stabilizzare il mercato delle criptovalute e proteggere i trader da vendite di panico e vendite acute, con Bitcoin in calo del 30-50% in uno o due giorni di negoziazione.

Fonte: compilato da 0x informazioni da CRYPTOR. Il copyright appartiene all'autore Иван Петров, senza permesso, non può essere riprodotto da

Fai clic per continuare a leggere da