notizia

Blockchain contro pesca eccessiva e spreco


L'industria ittica ha un impatto enorme sul mondo, ma è una delle industrie più non regolamentate del pianeta. Al fine di combattere catene di approvvigionamento insostenibili, alcuni programmi blockchain stanno sviluppando soluzioni di localizzazione dei frutti di mare.

Se hai mai desiderato conoscere la fonte di pesce, gamberi e polpa di granchio, non sei solo. L'industria ittica è opaca e in molti casi è quasi impossibile dire l'origine e la fonte del prodotto.

Che ti piaccia il pesce o no, la mancanza di trasparenza è un problema. Il pesce è un'industria enorme e svolge un ruolo importante nel mondo. Il 12% dei mezzi di sussistenza del mondo dipende dai frutti di mare. Ciò significa che 1 persona su 10 nel mondo guadagna da frutti di mare o acquacoltura. Il valore dell'intero settore è di circa $ 500 miliardi, inclusi $ 150 miliardi di esportazioni annuali. Oggi le persone mangiano più frutti di mare che mai. Negli ultimi 50 anni, il consumo globale pro capite è quasi raddoppiato.

La mancanza di regolamentazione può portare a pesca eccessiva e spreco

Sebbene il pesce abbia una posizione così importante in tutto il mondo, la regolamentazione del settore non è stata completamente controllata. Il 90% dei frutti di mare consumati negli Stati Uniti viene importato, ma i funzionari governativi controllano le importazioni meno dell'1%. Il 20% dei prodotti ittici di consumo è etichettato erroneamente, che può arrivare all'86% a seconda del prodotto specifico.

L'industria è molto insostenibile a causa della mancanza di controllo e regolamentazione. Più del 50% dei frutti di mare viene buttato via ogni anno e la pesca illegale si traduce in 700 chilogrammi di frutti di mare al secondo.

L'impatto sull'ambiente è enorme: oggi l'89% delle risorse ittiche selvatiche del mondo è sovrasfruttato. Pertanto, il governo ha iniziato a reprimere la produzione illegale di pesce. Dal 2018, il Programma di monitoraggio delle importazioni di frutti di mare degli Stati Uniti ha impedito a 15 specie di entrare negli Stati Uniti e non è possibile risalire alla nave.

Blockchain offre tracciabilità e trasparenza

"Rintracciabilità alla tracciabilità della nave" è una sfida perché richiede un monitoraggio costante per garantire che i record non vengano manipolati. Attraverso la tecnologia blockchain, i sistemi di monitoraggio della catena di approvvigionamento end-to-end offrono trasparenza e tracciabilità complete.

Lo studio di rischio Blockchain ConsenSys, implementatore della tecnologia dell'informazione e della comunicazione [ICT] TraSeable, società di elaborazione Sea Quest Fiji Ltd., WWF-Nuova Zelanda, WWF-Australia e WWF-Fiji stanno sviluppando una soluzione di monitoraggio.

Combinando l'identificazione a radiofrequenza [RFID] e i codici QR, il sistema di tracciamento acquisisce informazioni lungo tutta la catena di approvvigionamento. Quando il pesce è a bordo, il tag RFID verrà apposto e registrato automaticamente sulla nave, sul molo e sull'apparecchiatura di elaborazione. Quando il prodotto lascia l'apparecchiatura di elaborazione, MKR allega un codice QR.

I consumatori possono quindi scansionare il codice QR sull'inventario del prodotto e accedere al database tramite un'app per smartphone che racconta l'intera storia del pesce che stanno pianificando di acquistare: dove, quando catturare il pesce e da quale nave E con quale metodo di pesca. Di conseguenza, i consumatori saranno più certi che i loro prodotti sono stati coltivati ​​legalmente e in modo sostenibile e aumenterà la pressione sulle aziende affinché rispettino le normative.

Un altro progetto è Fishcoin, che crea una rete peer-to-peer decentralizzata che include un token che viene trasferito dall'acquirente al venditore nella catena di fornitura, premiando i partecipanti per l'acquisizione e lo scambio di dati. Il sistema è progettato per spostare l'onere economico per i partecipanti a valle, come hotel o ristoranti, e traggono il massimo beneficio dalla tracciabilità man mano che crescono le loro esigenze.

Questo mese, IBM e Seafoods prime hanno lanciato una partnership per creare una soluzioni per la catena di blocco a tre questioni chiave nella catena di fornitura di frutti di mare: la trasparenza, di frode e di sostenibilità. Vogliono dare fiducia ai consumatori "finendo che non sanno cosa c'è nel tuo piatto".

La scorsa settimana, abbiamo discusso di come Topco utilizzerà la piattaforma di rintracciabilità di Envisible, chiamata Wholechain, costruita utilizzando la comprovata soluzione MasterCard. Il loro obiettivo è "testare e rintracciare la fonte di pesce e frutti di mare venduti nei loro negozi e" conformità ambientale ".

Utilizzando la catena di blocco, questi programmi possono aiutare i consumatori e le imprese a capire con precisione la fonte della loro frutti di mare, e l'eliminazione di comportamenti illegali dal mercato.

Fonte: compilato da 0x informazioni da THEBLOCKCHAINLAND. Il copyright dell'autore Lukas Hofer, senza autorizzazione, non può essere riprodotto da

Fai clic per continuare a leggere