tecnologia-blockchain

Primo pagamento Yi'an, Oxfam, Ethereum Agricultural Insurance Blockchain


Oggi, la startup assicurativa decentralizzata Etherisc ha annunciato di aver effettuato il primo pagamento con il progetto blockchain di Aon e Oxfam. Il programma di microassicurazione spera di semplificare il processo dei sinistri agricoli mediante l'archiviazione delle politiche e l'utilizzo dell'automazione su Ethereum pubblico.

A luglio, è stata istituita la blockchain assicurativa per gli agricoltori dello Sri Lanka per ridurre i costi e correre rischi. Automatizzando il processo sinistri basato sulla catastrofe meteorologica, la compagnia assicurativa Aon può offrire polizze assicurative più convenienti. Oggi è stato rivelato che il primo pagamento è stato consegnato con successo.

Michiel Berende, Chief Inclusion Officer di Etherisc, ha dichiarato: "Siamo orgogliosi del successo della soluzione di microassicurazione blockchain nel mondo reale." "Siamo contenti dei risultati della prima fase e siamo molto felici di andare avanti e aiutare. Più agricoltori ".

La prima fase ha coinvolto 200 coltivatori di riso a rischio di perdita, che li hanno contattati attraverso l'OxSL in Sri Lanka. Etherisc e Aon supportano l'archiviazione pubblica e l'attivazione automatica di piccole polizze assicurative insieme a blockchain. Invece di rivendicare da parte degli agricoltori, presentano richieste contro di loro sulla base dei dati meteorologici.

Questo non è solo più facile per gli agricoltori, ma aumenta anche la trasparenza e la fiducia delle assicurazioni agricole. In precedenza, l'assicurazione era spesso costosa e inaffidabile. Non è ancora chiaro come gli agricoltori otterranno un risarcimento se perdono le colture. Con la blockchain, queste preoccupazioni vengono risolte riducendo i costi di tutte le parti.

L'annuncio di oggi mostra anche che la compagnia assicurativa locale Sanasa ha aderito al progetto. L'azienda aiuta gli agricoltori che non dispongono di Internet o dei computer a mettersi al lavoro. Tuttavia, poiché i partecipanti vogliono sviluppare soluzioni offline per essere più inclusivi, c'è ancora del lavoro da fare.

L'altra sfida che hanno riscontrato è stata la dipendenza generale dai contanti, che ha impedito i pagamenti elettronici automatici e l'integrità dei dati meteorologici. Queste aziende stanno cercando di affrontare questi problemi con pagamenti mobili e più fonti di informazioni meteorologiche.

Oggi, la blockchain assicurativa di MetLife, Vitana, sospira anche sulla difficoltà dell'integrità dei dati, dicendo che è più difficile che configurare la rete stessa.

Allo stesso tempo, Atos, con sede in Francia, ha utilizzato i dati meteorologici per sviluppare una simile soluzione di assicurazione delle colture e prevede di pilotarla in Kenya. La compagnia assicurativa britannica Skyline Partners è una delle prime compagnie a istituire un tale programma, concentrandosi sui coltivatori di tè indiani.

Fonte: compilato da 0x informazioni da LEDGERINSIGHTS. Il copyright appartiene all'autore Miranda Wood e non può essere riprodotto senza autorizzazione. da

Fai clic per continuare a leggere da