ETHEREUM

L'Organizzazione speciale per le azioni finanziarie pubblica linee guida per i sistemi di carte d'identità digitali


L'International Financial Action Task Force [GAFI] spera che le istituzioni finanziarie si preparino all'espansione globale dei sistemi di identificazione digitale.

Secondo Coindesk, il GAFI ha pubblicato giovedì 31 ottobre il suo programma di orientamento sull'identità digitale a governo, autorità di regolamentazione e altre parti interessate per rafforzare le normative antiriciclaggio [LMA] e combattere il finanziamento del terrorismo [CFT].

Secondo la guida, man mano che il processo di transazione finanziaria diventa più digitale, l'organizzazione intergovernativa mira a risolvere i problemi di sicurezza e trasparenza emergenti.

La Task Force di azione finanziaria ha pubblicato una serie di problemi sul proprio sito Web che sono "aree chiave" e richiedono alle parti interessate private di fornire un feedback via e-mail entro il 29 novembre 2019.

Le aree includono i rischi specifici che l'identificazione digitale può comportare per le applicazioni AML / CFT, come supporta l'inclusione finanziaria, come il sistema aiuta a monitorare le transazioni e il potenziale impatto sull'esecuzione dei requisiti di conservazione dei record GAFI.

Vale la pena notare che la guida è stata specificamente equipaggiata con la tecnologia di contabilità distribuita [DLT] come strumento per aiutare l'evoluzione delle reti di identificazione digitale. Diverse aziende blockchain hanno rivolto la loro attenzione a questa particolare area, come Civic.

Nella sua guida, il GAFI richiede alle autorità di “sviluppare linee guida o regolamenti chiari per consentire alle entità di regolamentazione AML / CFT di utilizzare sistemi di identificazione digitale affidabili e indipendenti in modo appropriato e basati sul rischio.

Allo stesso tempo, la Task Force di azione finanziaria raccomanda alle istituzioni regolamentate come gli scambi di criptovaluta [chiamati fornitori di servizi di asset virtuali o VASP] "adottare un approccio informato basato sul rischio e fare affidamento su sistemi di identificazione digitale per la dovuta diligenza dei clienti".

Questa guida di 77 pagine alla guida guida descrive in dettaglio molti dei problemi relativi ai sistemi di identificazione digitale, compresa la loro affidabilità e indipendenza, e come possono essere utilizzati per la dovuta diligenza.

Anche i rischi di riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo fanno parte degli sforzi del gruppo di lavoro a causa dell'aumento delle valute stabili nel sistema finanziario internazionale.

L'organizzazione ha anche sottolineato l'importanza delle identità digitali nei sistemi di pagamento che possono essere utilizzate per identificare le parti interessate nelle transazioni relative a valute stabili.

GAFI è sempre più attivo nell'ecosistema blockchain quest'anno. La scorsa settimana, l'organizzazione ha riferito che i paesi del GAFI in tutto il mondo avrebbero "esemplificato" l'esempio del brasiliano Internal Revenue Service entro il 2020 e modificato le regole per le piattaforme di bitcoin e criptovaluta per segnalare il controllo di tutti i loro utenti commerciali ai rispettivi paesi. istituzioni.

Leggi anche: il GAFI monitorerà il monitoraggio delle transazioni di criptovaluta in paesi di tutto il mondo

Fonte: compilato da 0x informazioni da CRIPTOFACIL. Il copyright dell'autore Amanda Bastiani, senza permesso, non può essere riprodotto da

Fai clic per continuare a leggere da