notizia

La Japan Virtual Money Trading Association aderisce alla International Digital Asset Trading Association


La Japan Virtual Money Trading Association [JVCEA] ha firmato un protocollo d'intesa [MoU] con l'International Association for Digital Asset Trading [IDAXA]. Questa è l'ottava associazione commerciale nazionale del settore che è coerente con IDAXA.

L'obiettivo è fornire una voce unificata al settore del fornitore di servizi di risorse virtuali [VASP] e continuare a dialogare apertamente con la Task Force azione finanziaria [GAFI] sulle nuove raccomandazioni per la regolamentazione globale del commercio di beni virtuali.

Con i regolatori che stabiliscono regole più chiare, il Giappone è diventato una potente area della tecnologia blockchain. Inoltre, il Giappone sembra pronto a far avanzare le sue risorse digitali come titoli.

JVCEA è un'organizzazione di autoregolamentazione accreditata dall'autorità giapponese per i servizi finanziari e può svolgere attività di autoregolamentazione secondo le proprie normative, come il controllo e il monitoraggio delle attività commerciali di VASP per garantire la protezione dei consumatori e un ambiente commerciale sicuro per le risorse virtuali.

Tasseln Okuyama, presidente di JVCEA, ha dichiarato: "Poiché le risorse virtuali vengono costantemente adottate, l'esplorazione di un framework di trasferimento di risorse virtuali transfrontaliero ampiamente accettato è fondamentale per il settore delle risorse virtuali." "Credo che la partecipazione di JVCEA alla Tavola rotonda globale IDAXA sia significativa. E spero vivamente che questo approccio promuova il sano sviluppo del settore degli asset virtuali ".

Il Giappone ha concesso il potere di autoregolamentazione del settore delle criptovalute nell'ottobre 2018. Il Giappone è l'unico paese al mondo a ottenere questo status legislativo.

La firma del protocollo d'intesa è il presidente e presidente della JVCEA Taizen Okuyama e il fondatore e presidente della blockchain australiana, il convocatore V20 Ronald M. Tucker.

Tucker ha commentato: "Il Giappone è un leader mondiale riconosciuto nello sviluppo attivo e nella responsabilità e adotta ampiamente le pratiche di autoregolamentazione del VASP". "Sulla base della loro esperienza e leadership, il contributo del Giappone sarà prezioso per supportare i regolatori globali. . IDAXA è lieta di continuare a lavorare a stretto contatto con i nostri partner giapponesi. "

IDAXA è stata fondata durante il vertice V20 in Giappone all'inizio di quest'anno.

Gli otto firmatari per aderire a IDAXA includono: Australian Blockchain, Singapore Cryptographic and Blockchain Industry Association [ACCESS], Japan Blockchain Association [JBA], Korea Blockchain Association [KBCA], Hong Kong Blockchain Association [HKBA], Organizzazione per l'autoregolamentazione della Blockchain Alliance e dell'industria del Congresso di Taiwan e Swiss Cryptographic Valley Association.

Fonte di informazione: compilato da 0x informazioni da CROWDFUNDINSIDER, il copyright appartiene all'autore JD Alois, senza permesso, non può essere riprodotto da

Fai clic per continuare a leggere da