tecnologia-blockchain

Blockchain nell'industria alimentare. Cosa potrebbe esserci di sbagliato?


Blockchain nell'industria alimentare. Cosa potrebbe esserci di sbagliato? illustrazione

Nessuno può negare che la blockchain sia una tecnologia inestimabile. Il suo potenziale è ampiamente utilizzato in molti settori. Uno di questi è l'industria alimentare che ha recentemente sviluppato trasparenza nella catena di approvvigionamento alimentare.

da

La frenesia della blockchain nel supermercato

L'applicazione delle blockchain nell'industria alimentare è stata menzionata molte volte ed è senza dubbio molti vantaggi. Uno dei vantaggi è che, ad esempio, aumenta la fiducia dei consumatori nei produttori, il che a sua volta influisce sulle vendite.Blockchain nell'industria alimentare. Cosa potrebbe esserci di sbagliato? Illustrazione (1) "src =" https://0xzx.com/wp-content/uploads/2019/11/blockchainowy-szal-w-supermarketach.png "style =" larghezza: 742px; "class =" fr-fic Fr-dii fr-fil

Dopo aver posizionato il prodotto sulla blockchain, il record di domanda di prodotti Carrefour è un esempio ideale. Un rivenditore francese ha cercato di utilizzare questa tecnologia per tracciare la fornitura di prodotti alimentari come latticini, carne e frutta. Si scopre che questa è una decisione straordinaria.

È noto che le persone acquistano cibo da sole e preferiscono conoscere la fonte del cibo. Se la blockchain può garantire che le informazioni in essa contenute non verranno cancellate o modificate, allora si fideranno più di loro rispetto al normale tag.

Migliaia di persone dicono che ciò che mangiamo non è così importante. Ma diamo un'occhiata alle tendenze dell'alimentazione sana. Esistono più di semplici siti, app o gruppi informativi dedicati a questo argomento. Con l'aumentare della consapevolezza, aumenta anche la domanda.

Blockchain: cosa potrebbe esserci di sbagliato?

Sebbene gli argomenti presentati sopra siano sufficienti per capire cosa possiamo ottenere dalla blockchain e perché questa tecnologia non è solo importante per i consumatori, ma anche importante per i rivenditori, ha anche un impatto negativo. Non possono mancare. Certo, non colpirà la blockchain stessa.

Quindi, consideriamo cosa potrebbe esserci di sbagliato nell'utilizzare questa tecnologia per tenere traccia della cronologia dei prodotti. Come sostiene Techwire Asia, Craig Heraghty, leader nel settore agroalimentare, ha recentemente dichiarato ai media australiani che la teoria della blockchain è chiaramente sorprendente, ma non vi è alcuna garanzia che tutto verrà premuto. Pianifica di procedere.

"L'anello più debole della catena non è la blockchain o qualsiasi altra tecnologia. L'anello più debole è il nastro che mette l'etichetta sul conteggio."

Heraghty ritiene che l'illusione dell'identità fornita dai sistemi basati su questa tecnologia sia una tendenza piuttosto inquietante. Come risolverlo? Dopo tutto, i rivenditori dovranno fare ogni sforzo per evitare che ciò accada.

Il caso riguarda principalmente il fatto che i proprietari di negozi disonesti iniziano a manipolare etichette e codici QR. D'altra parte, questo è anche un successo per i supermercati.Blockchain nell'industria alimentare. Cosa potrebbe esserci di sbagliato? Illustrazione (2) "src =" https://0xzx.com/wp-content/uploads/2019/11/blockchain-sklepy-detaliczne.png "style =" larghezza: 742px; "class =" fr-fic fr- Dii fr-fil

Rivenditori come Carrefour e Wal-Mart tenteranno senza dubbio di trovare una soluzione per sbarazzarsi di questo problema. Concentrandosi sulla tecnologia, questi negozi hanno acquisito regolarmente vantaggi significativi sul mercato.

Blockchain nell'industria alimentare. Cosa potrebbe esserci di sbagliato? Illustrazione (3) "src =" https://0xzx.com/wp-content/uploads/2019/11/1573213449_194_dzielimy_zyski_en_1.jpg

Blockchain nell'industria alimentare. Cosa potrebbe esserci di sbagliato? Illustrazione (4) "src =" https://0xzx.com/wp-content/uploads/2019/11/1573213449_205_dzielimy_zyski_en_2.jpg

Fonte: compilato da 0x informazioni da TOKENEO. Il copyright è di proprietà dell'autore e non può essere riprodotto senza autorizzazione. da

Fai clic per continuare a leggere