notizia

Vinny Lingham: se la bolla del bitcoin crolla, porterà alla recessione globale


Il sostenitore di Bitcoin e CEO cittadino Vinny Lingham ha recentemente presentato un'edizione speciale del podcast Untold Stories per discutere dell'importanza del Bitcoin e del suo impatto sulle prospettive finanziarie a breve termine. L'imprenditore ha parlato della lenta crescita di Bitcoin in termini di valore delle transazioni, che è correlato alle aspettative della comunità per la bolla Bitcoin. Lingham ha sottolineato che le bolle di criptovaluta sono inevitabili,

"Se e quando, un'altra grande bolla bitcoin / criptovaluta causerà una recessione globale a causa dei numeri coinvolti. Questa recessione globale causerà enormi preoccupazioni negative per i governi e tutti nel mondo."

Discussione approfondita della situazione specifica, condivide Lingham, se Bitcoin raggiungesse 5 trilioni di dollari del PIL globale in 12 mesi, quindi registrasse un calo del suo valore dell'80%, "Se cala, di solito l'80%, eliminerai 4 I trilioni di dollari hanno rappresentato una percentuale del PIL globale durante la notte ".

Ha anche sottolineato che anche se il governo è responsabile dell'imminente crisi finanziaria prevista, incolperà sempre il catalizzatore [criptovaluta]. Lingham ha sottolineato questo punto e ha aggiunto che la crisi finanziaria del 2008 è stata il principale colpevole della crisi delle abitazioni ipotecarie.

Sul fronte regolamentare, Lingham ha affermato di ritenere che il trading anonimo dovrebbe essere accettabile per transazioni più piccole. Tuttavia, per transazioni più ampie, la privacy è più importante dell'anonimato. Ha aggiunto,

"A lungo termine, la tecnologia deve essere conforme alle regole sociali. A breve termine, la società deve recuperare."

Fonte: compilato da 0x informazioni da AMBCRYPTO. Il copyright è di proprietà dell'autore e non può essere riprodotto senza autorizzazione. da

Fai clic per continuare a leggere da