ETHEREUM

Gli attacchi informatici di valuta crittografica colpiscono i paesi di Los Angeles


Grazie alla praticità del processo e alla sicurezza dei clienti dell'ecosistema di criptovaluta, il volume globale delle transazioni di criptovaluta è aumentato in modo significativo. Il crimine informatico cresce con tendenze simili.

Secondo la recente ricerca sulla sicurezza informatica di ESET, "Gli utenti di Internet in America Latina affrontano ogni giorno la minaccia di vari tipi di attacchi informatici." La società ha fornito dati scioccanti nel rapporto sugli attacchi informatici di questa settimana del 2019. Forum sulla sicurezza.

Secondo il rapporto, tra i paesi più colpiti, il Perù si classifica al primo posto nel mondo con "l'11% del rilevamento di virus di mining di criptovaluta informatici". Ciò significa l'uso illegale di computer privati ​​in Perù per attività di criptovaluta. Il Messico si è classificato secondo con il 10,6% e l'Ecuador con il terzo con il 9,8%.

Il mining di valuta crittografata senza il consenso dell'utente è uno dei crimini più comuni nel mondo della criptovaluta. Tuttavia, ci sono altri attacchi che coinvolgono risorse digitali, come l'introduzione di virus di mining di criptovaluta negli smartphone.

Per quanto riguarda il rilevamento di attacchi ransomware in America Latina, ESET ha sottolineato che il Perù si è classificato al primo posto con una quota del 22%. Secondo la ricerca ESET, "Messico e Brasile si sono classificati rispettivamente al secondo e terzo posto in tali attacchi, rappresentando rispettivamente il 15% e il 14%". Ricorda che questo attacco è caratterizzato dall'infezione dei computer e dal dirottamento dei dati degli utenti.

Gli hacker si stanno attualmente concentrando sulle richieste di salvataggio di Bitcoin, che sono la principale criptovaluta nell'ambiente globale. Denise Giusto, ricercatrice dell'ESET America Latina, ha sottolineato: "Il Messico è il primo paese della regione ad essere attaccato dal virus Trojan Emotet. Il focus del virus è il furto di dati bancari, che ora mira a rubare denaro da pacchetti di valute digitali.

I criminali informatici sfruttano le vulnerabilità dei computer e dei dispositivi digitali per accedere ai dati dei clienti, infettarli con virus o rubare i dati bancari e quindi acquisire risorse.

Pino

Fonte: diariobitcoin

Fonte: compilato da 0x informazioni da BITFINANCE. Il copyright appartiene all'autore Marilin Pino, senza permesso, non può essere riprodotto da

Fai clic per continuare a leggere da