tecnologia-blockchain

Direttore dell'Ufficio federale di indagine: la valuta crittografata è una "questione importante" per le forze dell'ordine


Il Bureau of Investigation federale Christopher Wray ha affermato che la criptovaluta è una "questione significativa" e che le forze dell'ordine probabilmente diventeranno "sempre più grandi".

Martedì Wray ha parlato alla commissione per la sicurezza interna e gli affari governativi del Senato degli Stati Uniti, rispondendo alle domande del senatore americano Mitt Romney [R-UT] sulle criptovalute, le forze dell'ordine e la deterrenza terroristica, dicendo:

"Lo guardiamo dal punto di vista dell'indagine, anche nel nuovo mondo in cui viviamo, dobbiamo seguire gli strumenti del denaro".

Rray sostiene la domanda di Romney sul finanziamento del terrorismo, affermando che i rivali americani stanno diventando "rendendo più semplice la tecnologia, in particolare i vari tipi di tecnologie che rendono anonimi i loro sforzi".

Ma non solo criptovalute. Wray ha sottolineato che le criptovalute stanno raggiungendo tutti gli aspetti delle tecnologie emergenti, come la messaggistica istantanea:

"Che si tratti di criptovaluta o criptovaluta predefinita su dispositivi e piattaforme di messaggistica; noi come paese e mondo ci stiamo muovendo in una direzione, se non possiamo agire insieme, quindi denaro, persone, comunicazione, prove, fatti, tutti noi Tutto il pane e il burro che funzionano saranno sostanzialmente isolati dagli uomini e dalle donne che rappresentiamo ".

Nel 2018 il Federal Bureau of Investigation [FBI] ha dichiarato che si stima che 130 casi relativi alla tratta di esseri umani a ransomware riguardino criptovalute. Inoltre, a maggio di quest'anno, l'FBI ha chiuso DeepDotWeb, un mercato dark-net che ha cercato alcuni servizi sotto forma di criptovaluta.

Si prega di consultare gli estratti pertinenti delle seguenti audizioni:

Immagini e video realizzati da Christopher Wray tramite C-SPAN

Fonte: compilato da COINDESK con informazioni 0x. Il copyright è di proprietà dell'autore e non può essere riprodotto senza autorizzazione. da

Fai clic per continuare a leggere da