ETHEREUM

L'ex presidente della Banca centrale europea ha dichiarato che il bitcoin non è una valuta reale.


Jean-Claude Trichet, ex presidente della Banca centrale europea, è stato ministro delle finanze francese e ha criticato ancora una volta le caratteristiche del bitcoin, che pensava potesse sostituire la valuta. Nonostante le difficoltà, credo che le criptovalute non avranno attività che verranno utilizzate come valute globali in futuro.

"Bitcoin non è una valuta reale"

Secondo il South China Morning Post, l'ex dirigente della banca centrale ha tenuto un discorso alla decima conferenza finanziaria annuale tenutasi a Pechino il 10 novembre, condannando l'uso del bitcoin come valuta. Si è unito all'elenco dei governatori delle banche centrali e delle tradizionali amnistie finanziarie, condannando la volatilità e le preoccupazioni non normative di BTC.

Trichet ha dichiarato in una tavola rotonda alla decima conferenza finanziaria annuale tenutasi domenica a Pechino: "Sono fortemente contrario al Bitcoin. Penso che siamo in qualche modo compiacenti." "La valuta [criptovaluta] in sé non è reale, e la valuta deve avere caratteristica. "

Inoltre, oggi, l'uso diffuso delle criptovalute come attività speculative è contrario a Jean Jean perché Jean ritiene che questo sia "malsano per l'intero settore". Ha detto

"Anche [la criptovaluta] dovrebbe essere basata sulle risorse sottostanti, ho osservato molte speculazioni. Questo non è salutare."

Tuttavia, nell'ultimo anno, le banche di tutto il mondo hanno mostrato un crescente interesse per blockchain e criptovalute.

Opinioni incoerenti del settore finanziario tradizionale

La minaccia del bitcoin per la banca centrale è spesso una ragione di alto profilo per il settore finanziario tradizionale. Tuttavia, molte banche centrali di tutto il mondo hanno iniziato a sviluppare le proprie criptovalute, tra cui l'ex Banca centrale europea. Altre banche sovrane che desiderano lanciare le proprie criptovalute includono la Federal Reserve, la People's Bank of China e il governo venezuelano Petro.

ROTTURA: La moneta digitale europea sarà probabilmente annunciata nei prossimi mesi.

I suoi progressi sono già stati fatti.

Nel giro di un decennio, i governi, le banche e le società sono passati dall'idea di deridere bitcoin all'idea di provare a imitare il bitcoin.

– Rhythm [@Rhythmtrader], 8 novembre 2019

Un recente studio di Chainalysis su 350 professionisti finanziari mostra che quasi il 50% di loro ha fiducia in BTC rispetto all'indice S&P 500 del 2020.

Fonte: compilato da 0x informazioni da COINGAPE. Il copyright è di proprietà dell'autore e non può essere riprodotto senza autorizzazione. da

Fai clic per continuare a leggere da