ETHEREUM

Quali funzioni avrà la Dina elettronica in Tunisia?


La Tunisia si sta preparando per essere il primo paese a utilizzare la propria valuta per il sistema blockchain. Secondo un rapporto del 7 novembre, la startup russa ICO aiuterà l'Università di Tunisi a lanciare la Central Bank Digital Currency [CBDC] e gestire il progetto.

Quale sarà il diario elettronico?

La Banca centrale tunisina ha annunciato che la digitalizzazione del dinaro tunisino inizierà nella blockchain della CBDC Universa. Inoltre, la Banca centrale tunisina ha dichiarato che Universa'nın "e-dinar" farà parte di tutte le transazioni e che la coppia di transazioni blockchain è visibile.

D'altra parte, Alexander Borodich, fondatore e CEO di Universa, ha sottolineato che questa forma di moneta elettronica non può essere considerata una vera criptovaluta.

Secondo queste dichiarazioni, CBDC o e-dinar apparterranno allo stato e riceveranno il supporto delle banconote. Tuttavia, la blockchain non solo impedisce la contraffazione, ma rende anche l'esportazione più economica e più trasparente. A questo proposito, Borodich ha rilasciato la seguente dichiarazione:

Non è possibile imitare le banconote digitali, ogni carta per banconote equivalente ha una propria filigrana digitale ed è protetta da criptovaluta. Inoltre, la produzione di tali banconote è 100 volte più economica dell'inchiostro, della carta e dell'elettricità sprecati durante il processo di stampa.

Pertanto, il paese non dovrà emettere nuova valuta. Invece, alcune delle loro riserve saranno semplicemente trasferite alla blockchain, dove i cittadini possono scambiare denaro con lo scambio elettronico di asteroidi.

I chiodi di garofano elettronici cambieranno l'ordine di lavoro

Borodich ha affermato che spera che il digital banking cambierà il modo in cui operano le banche private. Secondo la dichiarazione, tutta la valuta fisica rimarrà nella banca centrale, mentre le banche commerciali forniranno solo servizi e competeranno per fornire la qualità dei servizi forniti.

Come tutti sappiamo, il numero di paesi impegnati in criptovaluta supportata dalle banche centrali è in aumento. Infine, in Turchia condividiamo le nostre notizie per dirvi che ha anche annunciato che ha iniziato a lavorare sulla propria valuta digitale.

Fonte: Cointelegraph

Puoi seguirci sui nostri canali Telegraph, Instagram, Facebook, Twitter e Youtube.

Fonte: compilato da COX-TURK con informazioni 0x. Il copyright appartiene all'autore İlayda Peker e non può essere riprodotto senza autorizzazione. da

Fai clic per continuare a leggere