notizia

Paesi Bassi: la polizia ha arrestato il fondatore di startup blockchain che ha raccolto oltre 80 milioni di dollari


Paesi Bassi: la polizia ha arrestato il fondatore di una startup blockchain che ha raccolto oltre 80 milioni di dollari

Sprout, una fonte di notizie incentrata sulle notizie, ha riferito a novembre che la polizia olandese aveva arrestato il fondatore della startup di sviluppo di giochi blockchain Komodore64, che secondo quanto riferito ha raccolto € 78 milioni [$ 86 milioni] dagli investitori.

Lanciato a giugno, Komodore64 mira a creare una piattaforma di gioco che tenga traccia delle transazioni sulla blockchain, che sembra essere un piano ingannevole che inganna gli investitori e i loro dipendenti. Secondo i rapporti, il progetto e la sua criptovaluta nativa K64 hanno annunciato un investimento di circa US $ 86 milioni e ora hanno dichiarato il fallimento.

Partecipare a "note società di investimento"

Sam N., il fondatore di Komodore64, avrebbe attirato gli investitori, affermando che il progetto era finanziato da una "ben nota società di investimento" [la società americana di gestione degli investimenti Goldman Sachs]. In realtà, un gruppo di persone fingeva di essere società di investimento. delegazioni.

I dipendenti dell'azienda hanno sostenuto che la festa di avvio costava decine di migliaia di euro, ma né il fornitore né il dipendente hanno ricevuto il conto. I dipendenti di Komodore64 hanno presentato istanza di fallimento per l'azienda.

Investitori di criptovaluta più ingannevoli e arrabbiati

Inoltre, il curatore di Komodore64 John Dullaart ha affermato che Max themse, che in precedenza era stato cofondatore dell'azienda, non aveva mai ricoperto la carica. "Penso che N. lo abbia cresciuto in questo modo. Il vero co-fondatore è qualcun altro. Questa persona ha detto che era sorpreso che il co-fondatore non fosse se stesso", ha detto Dulat a Sprout.

Secondo i rapporti, la polizia ha arrestato N. in un hotel perché si è arrabbiato per il fatto che l'investitore in criptovaluta lo ha minacciato, lasciandolo lì.

Polizia olandese e criminali informatici

Quest'estate Europol ha collaborato con la polizia olandese, il dipartimento per la criminalità informatica nel sud-ovest dell'Inghilterra, l'Ufficio europeo di giustizia e l'Ufficio per la criminalità nazionale britannico per coordinare l'arresto di sei persone sospettate di aver rubato più di $ 27 milioni in criptovalute.

A maggio, la polizia olandese ha arrestato l'ex imprenditore Barry van Mourik, sospettato di frode, dopo aver presumibilmente utilizzato una campagna mineraria di falsi bitcoin [BTC] da 23 milioni di euro [BTC] per attirare gli investitori. Come gestore della fattoria mineraria, van Mourik ha aumentato i fondi del suo cliente, ma presumibilmente non ha acquistato alcuna attrezzatura, ma ha speso soldi per beni di lusso.

Fonte: compilato da 0x informazioni da COINTELEGRAPH, originale: https://cointelegraph.com/news/netherlands-police-arrest-founder-of-blockchain-startup-that-raised-over-80m. Il copyright è di proprietà dell'autore e non può essere riprodotto senza autorizzazione. da

Fai clic per continuare a leggere da