ETHEREUM

I beni di lusso non ti saranno più utili: l'avvocato OneCoin ha condannato


Il governo degli Stati Uniti ha confermato a Mark Scott il verdetto dell'ex avvocato e riciclatore di denaro della piramide di OneCoin, che è stata condannata a 50 anni di prigione.

Secondo la CCN, il governo ha risposto all'appello di Scott in un tribunale del 24 marzo secondo il quale, durante il processo di novembre, le prove hanno dimostrato che il denaro da lui gestito era una fonte illegale e non era sufficiente per dimostrarlo.

L'inchiesta ha rivelato che l'ex avvocato ha ricevuto personalmente $ 50 milioni per aver saccheggiato i ricavi di $ 400 milioni di OneCoin. Scott ha spostato la sua rimozione il mese scorso.

Il governo ha dichiarato:

"La giuria ha concluso ragionevolmente che è stato detto che si trattava di denaro illegale. I fondi di investimento legali … non falsificano i documenti e non creano regolarmente record falsi."

Le prove incriminate includono 17 testimoni, tra cui la vittima di OneCoin, impiegato di banca, personale governativo e Konstantin Ignatov, la figura principale nella piramide di OneCoin.

Scott ha affermato che la testimonianza del testimone si basava su "ambiguità e voci" e che "non erano sufficienti a giustificare il verdetto" in nessuna delle accuse. Inoltre, ha richiesto due conteggi di innocenza.

Scott è stato arrestato nel 2018. Nel novembre 2019, è stato accusato di cospirazione per commettere frodi bancarie e cospirazione per riciclare denaro.

L'accusa afferma che Scott ha colluso con il principale operatore di OneCoin Ruzhia Ignatova nel 2015-2018 e ha partecipato a 400 milioni di dollari in riciclaggio di denaro proveniente dallo schema della piramide finanziaria. Ruzha Ignatova ha nascosto la giustizia nel 2017 e non l'ha ancora trovata.

Fonte d'informazione: compilato da CRIPTOMONEDASEICO con informazioni 0x. Il copyright appartiene all'autore Luis Mendoza e non può essere riprodotto senza autorizzazione Fai clic per continuare a leggere