BITCOIN

Mining difficile: la rete Bitcoin si sta arrestando in modo anomalo


La difficoltà di estrazione di bitcoin è la relativa difficoltà di calcolare un hash efficace per un nuovo blocco. Ciò rende la difficoltà un indicatore della sicurezza generale della rete. Se questa difficoltà aumenta (all'inizio del mese), indica un aumento dell'attività estrattiva. In altre parole, sempre più persone stanno accendendo i computer per "minare" il nuovo Bitcoin.

La difficoltà di estrazione di bitcoin diminuisce

Tuttavia, se la difficoltà di estrazione diminuisce, significa che il minatore sta rimuovendo l'attività. Ultime notizie: il 26 marzo, la difficoltà di estrazione è diminuita di oltre il 15%. La rete Bitcoin ha adattato la difficoltà di estrazione da 16,55 trilioni a 13,91 trilioni:

Questo "difficile aggiustamento" è il nucleo della politica monetaria algoritmica alla base di Bitcoin, che si verifica ogni blocco del 2016.

(Anzeige)

CFD: scambia Bitcoin, petrolio, oro, titoli e le criptovalute più popolari su Plus500. Perché scegliere Plus500? Conto demo gratuito; applicazione di trading mobile; deposito tramite PayPal; una varietà di diversi prodotti finanziari (criptovaluta, azioni, materie prime, ETF, valuta estera, indici) tra cui scegliere.

Apri un account gratuito ora
Nel trading di CFD, il 76,4% dei conti degli investitori al dettaglio ha perso denaro.

Si può presumere che a causa della recente recessione nel mercato delle criptovalute, i minatori non dovranno più lanciare un nuovo BTC. Alla fine, ottengono 12,5 BTC dalla rete per ogni blocco estratto con successo e potrebbero doverli vendere per pagare la tassa.

Pertanto, i minatori nella rete non sono solo responsabili del funzionamento della rete. Invece, dipendono anche (almeno in parte) dal prezzo del Bitcoin. Dopo tutto, devono acquistare regolarmente nuove attrezzature per stare al passo con la concorrenza. Se il prezzo scende, si verificherà una reazione blockchain. Se il prezzo del Bitcoin è troppo basso, alcune apparecchiature di mining potrebbero non essere più redditizie.

L'ultima caduta di difficoltà simile si è verificata a dicembre 2018. Qui, il calo del prezzo di Bitcoin ha anche portato alcuni minatori a mettere offline le loro apparecchiature.

Bitcoin non è pericoloso

Ma ciò non significa che devi farti prendere dal panico. La rete rimarrà intatta anche se la concorrenza nel settore minerario potrebbe diminuire.

In particolare, il dimezzamento imminente (la nuova offerta di Bitcoin sarà dimezzata) dovrebbe continuare a fornire incentivi per mantenere la concorrenza nella rete.

Fonte d'informazione: compilato da BTC-ECHO con informazioni 0x. Il copyright appartiene all'autore Phillip Horch e non può essere riprodotto senza autorizzazione Fai clic per continuare a leggere