BITCOIN

Il primo fondo bitcoin del Canada è ora quotato alla Borsa di Toronto. Cosa succederebbe se il portafoglio pensionistico proteggesse le turbolenze nel mercato azionario e facesse loro sostenere l'impatto del prossimo mercato toro bitcoin? Un gestore patrimoniale digitale canadese lo sta rendendo possibile. Ha piani … News Card Frank Cardona (Frank Cardona) Dal 9 aprile 2020 al 9 aprile 20204 Leggi 4 minuti di lettura


Il presidente e CEO di 3iQ, Fred Pye, ha dichiarato a Decrypt: "Oltre il 90% della ricchezza canadese è depositata nelle mani di rivenditori di investimenti regolamentati canadesi". Ha dichiarato: "I consulenti di investimento non possono aprire Bitcoin per i clienti Portafoglio. "Pay ha detto, ora che esiste un" Fondo Bitcoin ", gli investitori possono includere Bitcoin insieme ad altri investimenti in dichiarazioni regolari. "Gli investitori dovrebbero concentrarsi su un portafoglio diversificato, che dovrebbe farne parte."

Sebbene gli investitori esperti possano beneficiare del fondo, Pye ha affermato che i Millennial dovrebbero anche considerare l'utilizzo del fondo quando iniziano a investire in conti di risparmio esentasse [TFSA] in piani di investimento pensionistici perché elimina il L'onere fiscale deriva dagli scambi privati.

Ha detto: "Se il 30enne medio può risparmiare $ 6.000 all'anno, questa è la tua donazione TFSA, è fantastico, perché la maggior parte delle persone non può risparmiare $ 500 al mese". Bitcoin di $ 500 è esente da imposte, quindi se dieci anni dopo, se Bitcoin sopravvive, sarà una cifra sbalorditiva e cambierà la loro vita ".

L'offerta iniziale di prodotti [IPO] del Bitcoin Fund è terminata ieri, dopo anni di trattative tra 3iQ e il regolatore, prima che fosse approvata. Pye ha dichiarato: "Abbiamo concepito questa idea dalla fine del 2014 all'inizio del 2015." "Abbiamo presentato il primo prospetto all'inizio del 2017."

A giudicare dal prospetto iniziale, Pye ha affermato che 3iQ deve prima essere coerente con il regolatore e hanno dichiarato che creeranno la propria sandbox per lanciare prodotti simili, ma non lo hanno mai fatto. Dopo ulteriori ritardi, nell'ottobre 2019 si è tenuta un'audizione pubblica con l'Ontario Securities Commission [OSC] e 3iQ ha vinto l'audizione.

Un'audizione pubblica in Ontario è solo il primo passo per approvare il fondo in tutto il Canada. Pier ha dichiarato: "Il Canada ha 12 giurisdizioni". "Ora dobbiamo ottenere l'approvazione in tutte le altre giurisdizioni." 3iQ deve stabilire un gruppo da lì, Pye ha detto che il gruppo bancario canadese ha scelto di non partecipare direttamente. Tuttavia, alcune banche consentono ancora ai loro clienti di investire nel fondo.

"Questa è una società canadese [3iQ] Pye ha dichiarato di aver impiegato cinque anni nel tentativo di aiutare a sviluppare la criptovaluta canadese per sviluppare le infrastrutture canadesi." Finalmente inizieremo. "

Dopo aver superato i molti anni di resistenza del Canada, le ambizioni di 3iQ non si fermano a Bitcoin e in Canada. La società ha anche creato un altro fondo privato non quotato alla Borsa di Toronto, chiamato Fondo di attività di criptovaluta globale Nel 2018, questo include l'esposizione di Bitcoin, Ethereum e Litecoin. Pye ha affermato che 3iQ sta lavorando per espandere il fondo con nuove criptovalute e blockchain. 3iQ è anche alla base della valuta stabile QCAD sostenuta dal dollaro canadese canadese lanciato all'inizio di quest'anno.

Oggi il fondo è quotato in Canada e 3iQ guarda al mercato azionario globale. Pye ha dichiarato: "Saremo quotati a Gibilterra a maggio." Ha aggiunto: "Quindi vogliamo elencare il fondo sui principali mercati globali." "La nostra visione è quella di diventare il più grande fondo regolamentato Bitcoin al mondo. ".

Fai clic per continuare a leggere