BITCOIN

Bitcoin è più probabile durante una pandemia


[*]

Nella crisi economica globale causata dalla pandemia di COVID-19, ci sono molti fatti interessanti su Bitcoin che è diventato oggi il più grande asset di criptovaluta di valore di mercato.

Autore: Harris Mountain [Haris Munandar]
Tokocrypto Dirigente delle comunicazioni di marketing

Tre settimane fa, quando il mercato globale delle materie prime è caduto a causa del COVID-19, il prezzo del Bitcoin è anche diminuito di oltre il 40% in pochi giorni di negoziazione.

Di fronte a questo, molte persone ridevano del re degli asset di criptovaluta perché non potevano mantenere il loro valore. Ma, in realtà, Bitcoin è ancora meglio di azioni e oro, ed è considerato un bene rifugio.

Il bitcoin cresce, le azioni continuano a schiantarsi
Gli investitori che investono denaro in Bitcoin devono affrontare la realtà con estrema pazienza, cioè la realtà che sta attualmente cadendo. Tuttavia, non devi farti prendere dal panico e rilasciare in modo avventato tutte le sue risorse.

La crisi ha effettivamente portato a una considerevole nuova domanda, che ha aumentato il prezzo del Bitcoin man mano che i prezzi sono diventati più economici.

Il pubblico ha anche bisogno di mezzi di investimento più sicuri che non siano interessati dall'economia globale, quindi gli asset di criptovaluta sono una delle loro scelte.

Se osservi la variazione di prezzo del 2 gennaio 2020 dal prezzo di 96 milioni di rupie, al 14 febbraio 2020, Bitcoin è effettivamente aumentato di oltre il 40% a 141 milioni di rupie.

JCI è stato ribassista dall'inizio dell'anno e la sua posizione attuale è tornata ai livelli nel 2016.

Per quanto riguarda l'oro, è aumentato del 26% dall'inizio di quest'anno ad oggi, mentre CSPI ha subito una correzione del 23,6%.

D'altra parte, in questa crisi, Bitcoin ha sovraperformato il mercato più ampio di oltre il 30%.

Elenco delle società
Secondo il "Rapporto di adozione sulle transazioni di beni digitali" pubblicato il 31 marzo 2020, il rapporto mostra che molti dirigenti di società senior ritengono che le grandi aziende nel mondo degli affari saranno interessate a trarre vantaggio dal recente declino del Bitcoin. In effetti, circa il 97% delle società commerciali tradizionali sta prendendo in considerazione la negoziazione di attività in criptovaluta nei prossimi due anni.

Immunità ai problemi economici
Questo mercato di attività di criptovaluta è diverso da altri prodotti di investimento, come azioni e fondi comuni di investimento colpiti dall'economia debole e dalle politiche del governo, soprattutto durante la pandemia di COVID-19. La formazione dei prezzi delle attività di criptovaluta è interamente dovuta alla domanda e all'offerta.

Pertanto, quando la crisi non ha alcun impatto diretto sul calo dei prezzi dei Bitcoin. Il motivo del calo dei prezzi è dovuto solo all'epidemia che ha portato alle vendite di un gruppo di persone che avevano bisogno di denaro per fare acquisti e risparmiare affari.

Sempre più riconosciuto
Sempre più paesi stanno legalizzando le transazioni di asset in criptovaluta. L'ultima notizia è che nella crisi della pandemia di COVID-19, la Malesia ha legalizzato le attività di criptovaluta.

Questo ha indubbiamente un impatto positivo sulla comunità di asset di criptovaluta, e si ritiene che sia più diffuso e la sua esistenza è considerata la valuta globale del futuro.

Bitcoin dimezzato
Bitcoin subirà un dimezzamento a maggio 2020. Dopo la metà, il prezzo del Bitcoin dovrebbe aumentare per diversi mesi, il che è simile ai due precedenti.

Dimezzare il bitcoin è un meccanismo standard nel sistema bitcoin, che riduce gradualmente il numero di nuovi bitcoin offerti al mercato premiando i minatori di bitcoin. Si verifica ogni 210.000 blocchi o equivalenti a 4 anni.

Il dimezzamento di maggio ha ridotto i premi per le macchine da miniera da 12,5 BTC per blocco a 6,25 BTC per blocco.

Questo è ciò che rende scarso il numero di Bitcoin e la sua offerta totale è aumentata dagli attuali 18.315.887 BTC [10 aprile 2020] a 21 milioni di BTC.

Dopo la data della metà, il numero di nuovi bitcoin è diminuito da 1800 BTC al giorno a soli 900 BTC al giorno e il tasso di inflazione annuale è sceso dal 3,65% all'1,8%.

conclusione
Per citare il CEO di Tokocrypto Pang Xuekai, la pandemia di COVID-19 ha avuto un impatto enorme su tutti gli aspetti della nostra vita, compresi gli aspetti finanziari. Pertanto, dobbiamo investire saggiamente.

"Si prevede che COVID-19 continuerà nei prossimi mesi. Dobbiamo essere saggi nella scelta degli strumenti di investimento, prestando attenzione anche alla diversificazione. Si scopre che Bitcoin può sopravvivere alla crisi e persino continuare a mostrare una maggiore fiducia [ *]

Fonte di informazione: compilato da 0x informazioni da BLOCKCHAINMEDIA. Il copyright appartiene all'autore e non può essere riprodotto senza autorizzazione Fai clic per continuare a leggere