BITCOIN

Utilizzare la formula Uniswap per determinare il tasso di cambio del token


Uniswap è uno dei protocolli di Ethereum. Consente lo scambio di token ERC20 senza la necessità che acquirenti e venditori si trovino in base alla domanda e all'offerta. Utilizza un'equazione per eseguire questa attività, che regolerà e bilancerà automaticamente questo valore in base alla domanda.

Gli scambi decentralizzati risolvono molti dei problemi degli scambi centralizzati, incluso il rischio di essere violato, mal gestito e imporre commissioni arbitrarie.

Tuttavia, il trading decentralizzato di titoli ha i suoi problemi. Questa è principalmente una mancanza di liquidità, il che significa che il mercato azionario è a corto di fondi, il che rende più efficienti le transazioni e la rilevazione dei prezzi. È qui che entra in gioco Uniswap. Tenta di risolvere il problema di liquidità delle borse decentralizzate consentendo scambi di token senza fare affidamento su acquirenti e venditori che producono liquidità specifica. Di seguito, presenteremo come funziona Uniswap e come è diventata una delle borse decentralizzate più popolari di Ethereum.

Che cos'è Uniswap?

Uniswap è un protocollo Ethereum utilizzato per scambiare token ERC20. A differenza della maggior parte delle borse che applicano commissioni, Uniswap agisce come un bene pubblico e può fornire uno scambio di token per la comunità senza commissioni e intermediari. A differenza della maggior parte delle borse, in cui acquirenti e venditori si riuniscono per fissare i prezzi ed eseguire le transazioni, Uniswap fa la stessa cosa attraverso semplici equazioni matematiche, nonché pool di token ed ETH.

Chi l'ha inventato?

Uniswap è stato creato da Hayden Adams, che è stato ispirato da un post pubblicato dal fondatore di Ethereum Vitalik Buterin per creare l'accordo.

Cosa è speciale?

La differenza principale rispetto ad altri scambi decentralizzati è che viene utilizzato come meccanismo di determinazione del prezzo chiamato "modello di market maker di prodotti fissi".

Se finanziato con token equivalenti ETH ed ERC20, qualsiasi token può essere aggiunto a Uniswap. Ad esempio, se si desidera scambiare un altcoin chiamato token Poop, è necessario utilizzare il token Poop per avviare un nuovo contratto intelligente e creare un pool di liquidità, ad esempio con un token Poop $ 10 e ETH $ 10.

La differenza tra Uniswap è che invece di collegare l'acquirente e il venditore per determinare il prezzo del gettone cacca, utilizza un'equazione costante: x * y = k.

Nell'equazione, "x" e "y" rappresentano la quantità di token ETH ed ERC20 disponibili nel pool di liquidità e "k" rappresenta un valore costante. La formula utilizza i token ETH e ERC20 e utilizza l'equilibrio tra domanda e offerta per determinare il prezzo del token. Quando qualcuno acquista un token Poop con ETH, l'offerta di token Poop diminuirà e l'offerta di ETH aumenterà, il prezzo del token Poop aumenterà.

Di conseguenza, il prezzo dei token su Uniswap può essere modificato solo quando si verifica una transazione. Si ottiene fondamentalmente bilanciando il valore dei token e scambiandoli in base alla quantità di persone che desiderano acquistare e vendere.

uniswap "width =" 744 "height =" 418 "srcset =" https://www.bitcoinbazis.hu/wp-content/uploads/2020/04/uniswap.png 744w, https://www.bitcoinbazis.hu/ wp-content / upload / 2020/04 / uniswap-300x169.png 300w "size =" [larghezza massima: 744px] 100vw, 744px "src =" https://www.bitcoinbazis.hu/wp-content/uploads/2020 /04/uniswap.png "class =" size-full wp-image-37732 aligncenter lazyload "></p>
<h3>Che cosa è diverso?</h3>
<div class=

Lettura correlata

Ripple XRP / USD previsione dei prezzi, analisi tecnica – 6 maggio

11 mesi fa

Guarda il nuovo video dei Coldplay "Cry Cry Cry"

2 mesi fa

Qualsiasi token ERC20 può essere elencato su Uniswap-nessuna licenza richiesta. Ogni token ha il suo contratto intelligente e il suo pool di liquidità: se non esiste, può essere facilmente creato. Dopo che il token ha un proprio contratto smart stock e un pool di liquidità, chiunque può utilizzarlo per fare trading. Allo stesso tempo, può contribuire al pool di liquidità e fornire entrate per lo 0,3% dei fornitori di liquidità. Per contribuire al pool di liquidità, sono richiesti token ETH ed ERC20 equivalenti.

Come vengono generati i token Uniswap?

Quando si aggiunge un nuovo token ETH / ERC20 al pool di liquidità Uniswap, i partecipanti riceveranno un "token pool", che è anche un token ERC20. Quando i fondi entrano nel pool di fondi, viene creato un token del pool di fondi. Come token ERC20, i token del pool possono essere scambiati, spostati e utilizzati liberamente in altre unità. Quando i fondi vengono recuperati, il token del pool verrà incenerito o distrutto. Ogni token del pool rappresenta la quota dell'utente delle attività totali del pool e la commissione di transazione dello 0,3% del pool.

Cosa può fare Uniswap?

L'accordo è disponibile sulla homepage di uniswap.exchange. D'ora in poi, chiunque abbia un portafoglio Ethereum [come MetaMask] può scambiare token o aggiungere token al pool di liquidità.

Il futuro

Poiché Uniswap è un protocollo aperto per contratti intelligenti, chiunque può costruire un'interfaccia utente front-end su di esso. Ad esempio, InstaDApp consente di aggiungere fondi al pool Uniswap senza accedere all'interfaccia utente ufficiale. Una nuova interfaccia come DeFiZap consente agli utenti di aggiungere fondi al pool Uniswap utilizzando solo ETH senza dover utilizzare ETH e altri token. Questa interfaccia fornisce una semplice soluzione con un clic per l'acquisto di token pool in combinazione con la strategia token bZx.

Andando avanti a questo ritmo, ci aspettiamo una maggiore integrazione tra l'esclusivo sistema di scambio di token di Uniswap e il nuovo prodotto DeFi.

Fonte d'informazione: compilata da BITCOINBAZIS con informazioni 0x. Il copyright appartiene all'autore e non può essere riprodotto senza autorizzazione